Lo stacco a gambe tese è un esercizio utile a stimolare i femorali e i glutei.
Come evidenzia il nome stesso, le ginocchia devono essere tese ma attenzione a non iperestenderle e la corretta esecuzione dipende molto dalla flessibilità dei muscoli ischiocrurali.

Dalla posizione eretta, spingi indietro il sedere, mantieni la lordosi lombare (non appiatire la schiena) e inzia il movimento flettendo il busto in avanti. Scendi fino a quando riesci a mantenere la curva lombare, quindi blocca per un istante il movimento e inzia la risalita in modo controllato.
In questo esercizio, è abbastanza normale usare carichi pesanti, quindi cura molto la fase di discesa, per evitare infortuni.

Per inziare, ti consiglio di partire con un peso basso, che ti consenta di imparare bene la tecnica. Una volta che ti senti padrone del movimento, puoi aumentare il carico ed eseguire 3 serie da 12 reps, recuperando 60″.